scrivere aiuta a vivere lentamente?

 

Giovanni Carnovali - Ritratto d'uomo in atto d...

Giovanni Carnovali – Ritratto d’uomo in atto di scrivere (Photo credit: Wikipedia)

scrivere aiuta a vivere lentamente?.

Annunci

CAMBIARE VITA SENZA CAMBIARE VITA

CORSO GRATUITO ONLINE AFORISMI QUOTIDIANI 
Sabato
La noia s’impadronisce presto del viaggiatore che conosce a memoria le sue rotte mutande, proprio come s’impadronisce del romanziere che è troppo sicuro della sua trama. Un buon viaggiatore non sa dove andare, non ha programmi. Il suo scopo non è arrivare.
E allora ascoltami un secondo, baby: risvegliati prima che sorga il sole e privo di pensieri cerca la tua strada. Lascia che la notte ti sorprenda ovunque a casa, e che la luna t’illumini finalmente l’anima nuda. Non ci sono montagne più alte di queste, né tempi più degni di essere persi di questi.
Pierluigi Tamanini 
Domenica
Un lungo viaggio è come una festa senza fine. Non sai cosa ti può accadere, non sai chi incontrerai; sai solo che alla fine tornerai esattamente al punto di partenza, per vedere il mondo con occhi diversi.
A volte dobbiamo fuggire nelle terre estreme, nelle solitudini assordanti, nell’assenza di scopi, nell’incoscienza del pericolo, per bruciare la vita, per saggiare nuove difficoltà, per essere costretti a sforzarsi nella disperazione, fino a non avere niente da perdere, e sentirsi finalmente vivi. Il viaggio non è altro che gioia infinita.
Pierluigi Tamanini 
Lunedì
Molti spendono soldi in maniera diversa dai loro gusti naturali, e ciò avviene per farsi belli agli occhi dei loro vicini: a che serve possedere un’automobile nuova o un vestito firmato?
In realtà, chi preferisce sinceramente viaggiare, avere una buona biblioteca o comprare abiti usati, alla fine sarà molto più rispettato che non se si fosse comportato esattamente come tutti gli altri.
Pierluigi Tamanini  
 
Martedì
Tra il popolo è fin troppo semplice vivere seguendo l’opinione del popolo. In solitudine è fin troppo semplice vivere seguendo la propria.
Fantasticus autem est, chi, nell’ombelico del mondo, tra arcobaleni dissonanti e schiamazzi d’ogni colore, conserva col sorriso l’indipendenza della solitudine.
Pierluigi Tamanini  
 
Mercoledì
Quando ci abbandoniamo al sogno di viaggiare, come facevamo da ragazzi, ci accorgiamo che se non partiamo ora, non lo faremo mai più, e vivremo per sempre ossessionati dai nostri sogni non realizzati, certi di aver peccato gravemente e senza possibilità di appello contro noi stessi.
E in verità dicono che l’uomo è fatto di desiderio. E come è il suo desiderio, così è la sua fede. E come è la sua fede, così sono le sue azioni. E come sono le sue azioni, così egli diviene.
Se desiderate viaggiare, viaggiate.
Pierluigi Tamanini  
 
Giovedì
Non voglio mettermi fretta. La fretta è un atteggiamento velenoso della società moderna.
Se vuoi fare qualcosa in fretta, vuol dire che non te ne frega un cazzo, e vuoi passare a qualcosa di più interessante.
Pierluigi Tamanini  
 
Venerdì
Quanto più s’allarga la nostra conoscenza dei buoni libri, tanto più diviene minuta la cerchia delle persone con le quali ci piace trascorrere il tempo: chi brucia i libri, presto o tardi arriverà a bruciare esseri umani.
Pierluigi Tamanini 
 
Sabato
Il mondo del viaggiatore non è quello sciatto e ordinario in cui viviamo, il suo mondo è il viaggio stesso, un’implicita ricerca dell’anomalo.
Pierluigi Tamanini 
 
Domenica
Pietà e conformismo a quelli che ne vogliono, io sono colui che a forza d’insulti, sprona uomini e donne gridando: su, alzatevi in piedi, camminate, lottate per le vostre vite!
Ascoltate, siamo qui sulla terra per perder tempo: non permettete a nessuno, neanche al padre eterno, di dirvi che non è così.
Pierluigi Tamanini 
 
Lunedì
Si dice che quello che tutti cercano sia il senso della vita: mentre viaggio realizzo che ciò che cerchiamo è semplicemente l’esperienza dell’essere vivi.
Pierluigi Tamanini 
 
Martedì
Andarsene da casa è una specie di regalo.
Quando si arriva tra sconosciuti, ci si stupisce che siano persone per bene: nessuno vi deride o spettegola su di voi, nessuno invidia i vostri successi, nessuno gode per le vostre sconfitte: dovete ricominciare da zero, come una specie di redenzione.
Pierluigi Tamanini 
 
Mercoledì
I turisti non sanno di non sapere dove sono stati, i viaggiatori sanno di non sapere dove stanno andando.
Pierluigi Tamanini 
 
Giovedì
I treni passano senza più tornare.
Li osservate allontanarsi. Vedete la vostra vita avvizzirsi e non fate niente per salvarla, per darle un senso. Vi nascondete dietro la mediocrità di una società malata.
Vi ci perdete senza reagire, sentendovi ormai troppo vecchi.
E più aspettate, più vi sentite vecchi.
E più vi sentite vecchi,
più siete arrendevoli e in preda alla disperazione.

CORSO GRATUITO SCRITTURA CREATIVA 1

Benvenuti al corso gratuito di scrittura creativa!

Da dove iniziare? Dalla lettura: chi scrive bene certamente legge tanto e bene.

Non dobbiamo per forza concentrarci sui grandi classici che sono sulla punta della lingua di tutti i cosiddetti esperti: leggiamo ciò che più ci piace e scriviamo di conseguenza.
Confessiamocelo: difficilmente un gran lettore di thriller riuscirà a scrivere un ottimo romanzo mainstream. Motivo in più per dedicare quotidianamente almeno un’ora alla lettura di libri che ci piacciono!

Non importa leggere soltanto libri di qualità: l’ideale sarebbe leggere di tutto. Come diceva Kubrik: “Ho imparato di più dai film brutti che da quelli belli.”

 

dalla Rosa Gallery - Lift

dalla Rosa Gallery - Lift (Photo credit: philip_john_jones)

Perché?
Perché dalle cose brutte si impara a non ripetere gli stessi errori.

Dai capolavori è davvero difficile imparare in quanto un capolavoro generalmente è perfetto e non presenta difetti da notare.

Questo non significa che non dobbiamo leggere capolavori, anzi! Senza leggere grandi libri da dove prenderemmo gli spunti per tentare di fare di meglio?

Quindi prima regola dello scrittore: LEGGERE TANTO!

Ci sono due attività che consiglio a chi vuole diventare uno scrittore – oltre a leggere e scrivere ovviamente: meditare o correre almeno 40 minuti al giorno.

Tutti sanno come si corre (in teoria), ma pochi sanno come si medita. A chi vorrebbe iniziare a meditare consiglio questo corso gratuito di meditazione trascendentale.

Bene,

spero di essere stato utile e pieno di spunti interessanti! 🙂

Grazie.