RELAZIONE TRA SORRISO E FELICITÀ

IL SEGRETO TERAPEUTICO DEL SORRISO (Parte 1)

Vi è mai capitato un periodo in cui vi va tutto storto?

Dove all’improvviso non vi riesce bene nulla? Le cose vanno male, abbiamo problemi sul lavoro, andiamo in banca e abbiamo problemi con il cassiere, mangiamo al ristorante e abbiamo problemi con il cameriere. In auto, sulla strada verso casa, abbiamo problemi con gli altri autisti. Dopo ci attendono altri problemi a casa, litigi in famiglia, contenzioso con il partner ed infine una bella litigata con gli amici. 

Sfortuna o malasorte?

Beh, forse è un pò troppo! Forse queste cose non succedono tutte insieme, ma avrete capito cosa intendo: parlo di quei quei momentacci  in cui  le cose non funzionano per niente. E a volte questa sfortuna o malasorte, come la si vuole chiamare, si ripete e  dura sempre più a lungo. A volte nemmeno ci si rende conto di quanto la nostra personalità si inacerbisca e si vada stressando, e come nello stesso tempo tendiamo ad assuefarci ad uno stato di continua tensione e a vivere una vita travagliata.

Siamo noi stessi a complicarci la vita

Più impressionante di tutto ciò è che il più delle volte,  siamo solo noi stessi che creiamo questi problemi, che magari hanno avuto inizio in maniera casuale, che forse  avremmo potuto bloccare sul nascere, e che invece abbiamo ce li siamo trascinati controvoglia nelle diverse aree della nostra vita. Siamo noi stessi a complicarci la vita, che già in se stessa   è complicata da sola per un buon 80%, poi aggiungiamoci queste fasi di “sfortuna” ed il cerchio è completo.

 Evitare gli atteggiamenti che ci complicano la vita

Questo è importante, perché significa che se sapessimo come evitare questi atteggiamenti che ci complicano la vita, eviteremmo almeno l’80% dei nostri conflitti e aumenteremmo la felicità, il benessere ed il divertimento della vita del 80%. E la cosa più impressionante è che tutto questo è estremamente reale ed è stato dimostrato più e più volte dalle persone che hanno trovato la via per venirne fuori.

E qual è il segreto? Bene, questo è quanto di  più sorprendente di tutta la nostra conversazione, ed è molto semplice, si chiama SORRISO .

 Ma andiamo! L’articolo di oggi è uno di quei semplicistici scritti motivazionali e magari tra poco ci dirai: “Sorridi, e la tua vita cambierà e tutto sarà bello e rosa. Beh! Non è esattamente così. Ma quello che è certo è che la tua vita cambierà radicalmente col sorriso. Ora desidero darti una serie di consigli aggiuntivi per rendere questa idea veramente impattante e sconvolgente.

 Il sorriso è un qualcosa di veramente trascendente

In primo luogo si deve sapere che quando  si parla di sorridere stiamo parlando di un processo  veramente molto  complesso a livello  psicologico con implicazioni molto importanti, sia per la vostra mente ed il vostro corpo che per le menti di coloro che vi circondano. Il sorriso è un qualcosa di veramente trascendente. Di fatto è una delle espressioni più performanti per l’evoluzione dei nostri cervelli umani. E’ così normale per noi che non siamo in grado di scorgere facilmente la sua complessità e le sue implicazioni nelle nostre menti.

 “Sorridete e  la vostra vita cambierà“

Ora andiamo a togliere  l’accusa  di semplicismo al mito del sorriso. Non si tratta soltanto del “Sorridete e  la vostra vita cambierà“. Si tratta di attivare in voi un sacco di nuove attitudini positive e cambiamenti radicali che faranno una bella differenza nella vostra vita. Però è indispensabile capire come il sorriso interagisce con la tua autostima e il tuo livello di stress, in modo che esso possa risultare veramente utile.

Il sorriso di fuori e il sorriso dal di dentro

In realtà non esiste un solo tipo di  sorriso. Ci sono due principali tipi di sorrisi. Il sorriso di fuori e il sorriso dal di dentro , ed è chiaro che ognuno di questi ha caratteristiche diverse, quantunque siano correlati fra di loro. Il sorriso esterno è semplicemente il movimento volontario dei muscoli facciali che disegnano un sorriso sulla faccia. Questo lo possiamo fare senza nessun problema, volontariamente, ogni volta che decidiamo di mostrare un sorriso, praticamente lo creiamo noi.

Utilizzare insieme  i due tipi di sorriso

Invece il sorriso interiore è spontaneo. E’ quello che nasce senza che noi lo decidiamo. Esso utilizza molti degli stessi muscoli del volto del sorriso volontaria, ma utilizza anche altri muscoli e  soprattutto altre zone cerebrali differenti. Il segreto per ottenere risultati positivi con questa formula è quello di saper utilizzare insieme  i due tipi di sorriso.

Ad ogni espressione facciale corrisponde il suo stato d’animo

Ci sono studi comprovati,  chiamati “Controllo emotivo del feedback facciale“, proposti da un ricercatore di nome Sylvan Tomkins. Non importa che questo nome non sia abbastanza famoso, ora vi dirò quello che è estremamente importante dei suoi studi. Si scopre che, quando muoviamo volontariamente i muscoli del nostro viso e ci formiamo sul volto un’espressione di rabbia, il nostro cervello riconosce che abbiamo una faccia arrabbiata e comincia a generare un pericoloso stato emotivo di rabbia. Se ci mettiamo una faccia triste, il cervello facilita i processi emotivi di tristezza e se facciamo una faccia allegra, se sorridiamo, il nostro cervello ci fa sentire  emozioni di gioia. In sintesi, ad ogni espressione che assumiamo col viso, volontaria o involontaria, il nostro cervello associa il corrispondente stato d’animo.

Il mito  del “Sorridi e la tua vita cambierà“

Ovviamente, questa emozione di gioia, creata volontariamente, è poco profonda ed è facilmente distruggibile da un’altra emozione più forte e reale come la rabbia o la tristezza. E per questo che ritengo che il mito semplicistico del “Sorridi e la tua vita cambierà“ non si rivela molto utile contro i grandi e reali problemi della vita. Quando siamo in una grossa difficoltà, se ci diciamo “sorridi”, sentiamo che stiamo fingendo, che ci stiamo imponendo forzatamente un sorriso, e che la nostra emozione di rabbia, preoccupazione, ansia, tristezza o depressione è ancora tutta lì.

Anche un sorriso finto migliora il vostro stato d’animo

Ma lo credereste? Che se si misurano le risposte del cervello, quando sei  preoccupato senza far finta di sorridere e quando sei preoccupato fingendo un sorriso, il  livello di preoccupazione si abbassa ed il livello di rilassamento  aumenta. Voi forse non ve ne accorgerete, ma ciò che accade è che il cambiamento delle emozioni in realtà c’è, ma non è sufficiente grande  da poterlo percepire, ma un cambiamento, anche se piccolo, anche se impercettibile c’è stato.

L’utilità del sorriso interiore

Così il  sorriso di fuori (o volontario)  provoca solo una piccola differenza,  che  non può risultare molto determinante, a meno che, a meno che non si sappia come utilizzarla. E qui arriva l’utilità del sorriso interiore. Come ho detto prima, il sorriso che sgorga dal di dentro è il risultato di un vero stato d’animo positivo e gioioso. Bene,  sempre da questi studi è stato anche comprovato che le risposte emotive, quando sono ripetute, diventano un’abitudine emozionale innata, e quando si è acquisita l’abitudine emozionale di mantenere uno stato d’animo positivo e gioioso, diventa molto più  facile suscitare emozioni positive in noi servendoci di un piccolo segnale positivo che il nostro cervello ha già registrato come un’abitudine innata.

Un pulsante  per attivare il sorriso

Già avete capito dove voglio arrivare! In sintesi, il sorriso di fuori (volontario) deve diventare come  un pulsante elettronico che serve per attivare il sorriso dal di dentro. Ed il sorriso da dentro  diventerà sempre più forte e si innescherà sempre più facilmente con la forza della ripetizione, cioè ogni volta che avrai l’intenzione di creare in te un sentimento positivo di allegria. Non è necessario dimostrare  come funziona questo circolo virtuoso, ma credetemi, funziona realmente così, e ciascuno di voi può comprovarlo nella sua vita: “Il sorriso di fuori risveglia il sorriso interno e l’interno diventa sempre più efficace ad ogni  innesco del sorriso esterno, trasformandosi alla fine in   un vero e proprio stato d’animo positivo e di gioia, che ci appartiene per sempre.

Il potere del sorriso rafforzerà la vostra autostima

Naturalmente, il sorriso interno sarà tanto più forte quanto più basso è il tuo livello di stress e di ansia e quanto più alto è il tuo livello di benessere personale e la tua autostima. Da questo momento, per tutte le persone che vorranno formarsi l’abitudine di sorridere, la vita sta per offrirvi dei cambiamenti sconvolgenti in quanto a gioia di vivere. Ma, naturalmente, quanto rapidi e quanto grandi saranno i cambiamenti positivi dipende da quanto avrete coltivato il sorriso per il risveglio in voi  di questi nuovi  atteggiamenti positivi di benessere e di  autostima. Questo non significa necessariamente che per le persone con una buona autostima di partenza questa tecnica del sorriso funziona meglio. Ciò che voglio dire è che  non importa il livello di autostima nel quale si è, sarà l’effetto del sorriso,  diventando sempre più potente, che rafforzerà la vostra autostima e innescherà i cambiamenti positivi definitivamente nella vostra vita.

Una potente chiave segreta: il sorriso

È per questo che molte persone interessate ad abbassare il loro livello di stress, a lavorare sugli atteggiamenti adatti per affrontare la vita e ad aumentare la loro autostima, quantunque  non abbiano ottenuto fino ad oggi grandi risultati in queste aree, vedranno grandi cambiamenti nella loro vita quando faranno uso di questa potente chiave segreta,  eppure così ben conosciuta: il sorriso. Coloro che non faranno questo lavoro, neanche potranno aspettarsi di vedere un cambiamento positivo in se stessi.

“Il sorriso è molto più potente e importante di quanto possiamo immaginare o aspettarci”

Questa frase non la dico perchè mi suona bene, o è perchè sembra incisiva, ma la dico come una verità scientifica, verificabile empiricamente. Quelli che si costruiscono l’abitudine di sorridere, vivranno cambiamenti molto positivi e progrediranno molto più velocemente nel loro sviluppo personale, e, naturalmente, tenderanno a ridurre quel’80% dei conflitti della vita di cui abbiamo parlato.

L’immenso potere di una smorfia sulle tue labbra

Continuerò nel prossimo articolo, approfondendo ancora di più  questo argomento  e mostrando come utilizzare questa nuova capacità di sorridere. Vedrete  la vostra vita cambiare in positivo quanto più  rimanete concentrati su questa tecnica di  sviluppo personale, basata su una piccola ma potente smorfia sulle tue labbra: un semplice e prezioso sorriso.

Cominciate a provarci, perchè funziona veramente.

Per ora è tutto, vi invito da subito ad iniziare a sperimentare con il vostro sorriso, a crescere dentro ed aumentare la vostra felicità. Un saluto. Sebastiano.

fonte: http://scuoladellasalute.it/

SORRISO ESTERNO E SORRISO INTERIORE – PARTE 1.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...