SINCRONICITÀ E SINCRONISMO… JUNG!

(fonte: http://www.ilsentiero.net/2010/02/sincronicita-dalla-fisica-quantistica.html)

(2007)
Fisica degli eventi sincronici:
dalla fisica quantistica ai fenomeni psichici

”Misteriosi eventi sincronici accadono spesso in particolari momenti della vita di molte persone.

Il movimento New Age ne ha fatto una specie di mito, propagandone gli aspetti misteriosofici, ma ben pochi sanno che fisici quantistici come Wolfgang Pauli, assieme al grande psicologo Carl Jung, già 60 anni fa stavano studiando questi misteriosi fenomeni nel tentativo di creare una cosmologia in cui la “non-località” quantistica si interseca con la località newtoniana per generare la realtà come la esperimentiamo ogni giorno.

Grandi fisici come David Bohm hanno proseguito la ricerca e altri fisici di valore come Brian Josephson assieme a scienziati sperimentali come Karl Pribram e Dean Radin la stanno oggi perfezionando sia sul piano teorico che sperimentale. Le leggi dell’Universo non si limitano all’esperienza quotidiana della causalità perché l’Universo non è fatto solo di materia, ma anche di un “quid” in più.

Un misterioso “potenziale quantico” – elaborazione di David Bohm della versione “ontologica” della meccanica quantistica – sembra essere il pilota dell’Universo e della nostra stessa vita, tenendo in stato di sincronismo tutto l’Universo e permettendo il meccanismo della Vita, dell’intelligenza e della coscienza. Un tempo era la religione, la metafisica, o lo sciamanesimo a occuparsi di tutto questo, oggi è la scienza, e in particolare la fisica quantistica. I misteriosi eventi che si sincronizzano con i nostri pensieri non fanno parte del mondo magico, ma fanno parte del mondo nella sua interezza.

La nostra psiche non è un’entità astratta o illusoria, ma un ente collaborativo alla creazione dell’Universo, mentre la nostra coscienza nasce ogni centesimo di secondo come collasso gravito-quantistico delle tubuline presenti nei microtubuli del nostro cervello, dopo uno stato di sincronicità e coerenza assoluta fino a che un meccanismo originantesi nel vuoto quantistico non fa collassare la funzione d’onda che lega in stato di “entanglement” un miliardo di microtubuli. Mente-spirito e cervello-materia collaborano alla formazione della coscienza, utilizzando lo sconcertante meccanismo dello entanglement quantistico. I momenti di coscienza esperiti dal cervello sono una copia in scala del collasso gravito-quantistico di un miliardo di universi paralleli in stato di precedente entanglement. Ciò che succede nel cervello nel generare momenti di coscienza, sembra ricalcare ogni centesimo di secondo quello che successe nell’Universo 15 miliardi di anni fa, quando tutto nacque.

La scoperta della sincronicità nasce dall’imbarazzo di Albert Einstein ad accettare la meccanica quantistica come teoria autoconsistente, poi dimostrata in laboratorio nel 1982 dal fisico Alain Aspect. Due particelle che hanno precedentemente interagito, una volta separate anche a distanze grandissime, comunicano veramente tra di loro in maniera istantanea. Basta solo che una delle due sia misurata, tramite una interazione diretta tra osservatore e osservato, per cambiare all’istante anche l’altra. Sul piano della fisica microscopica l’universo è in grado di comunicare con sé stesso, ma sembra che anche la coscienza abbia molti punti in comune con le particelle elementari. Oggi, esperimenti su larga scala sembrano dimostrare che queste proprietà di non-località sono possedute su scala molecolare anche dal DNA e dai geni che determinano la morfogenesi e l’evoluzione della vita nel cosmo. Sul piano psichico, un tempo ritenuto terreno di millanteria, sembrano avvenire fenomeni identici di entanglement, denominati “bioentanglement”: tra menti e tra mente e materia.

La coscienza collettiva sembra rispondere in maniera sincronica ad eventi drammatici che avvengono nel mondo, e influenzare in maniera inequivocabile un generatore di numeri casuali. Esperimenti di laboratorio dimostrano la realtà di questi fenomeni, mentre le menti più brillanti nel campo della fisica stanno tentando di spiegarli con un modello di grande unificazione dove materia e coscienza sono unite, quello che molti chiamano il “fratello maggiore” della meccanica quantistica. Progetti di ricerca molto sofisticati iniziano a ventilare che proprio tramite il meccanismo dell’entanglement sarà un giorno possibile comunicare in tempo reale con esseri di altri mondi, scandagliando con particolari algoritmi il tracciato cerebrale o anche solo culture di cellule neurali in stato di entanglement con quelle di altri esseri senzienti. La scienza, e la fisica in particolare, è “esplorazione” e rappresentando il principale “portale conoscitivo” dell’umanità, si pone su un terreno neutro, critico, sanamente scettico e obiettivo che esclude recisamente la millanteria di qualunque tipo, ma anche lo “scetticismo” gratuito, catatonico e a-critico.”

Annunci

Il segreto sta tutto nel percorrere IL SENTIERO DEL SORRISO!

PERCHE’  DOBBIAMO SORRIDERE?

.

.

Sorridere è un ottimo modo per mantenerti su col morale mentre aiuti il tuo organismo a funzionare al meglio. Sorridere migliora la tua salute, riduce il tuo livello di stress, e aumenta la  simpatia intorno a te. Sorridere è  un modo divertente per vivere più a lungo e più sani. Sintetizziamo in 10 punti i motivi per cui  dobbiamo continuare a sorridere.

.

1. Sorridere ci rende più attraenti

.

Solitamente siamo attratti dalle persone che sorridono. Vi è un fattore di attrazione nel sorriso. Dovremmo conoscere e studiare più a fondo  una persona sorridente per sua natura per poterne assimilare le sue caratteristiche innate. Aggrottare la fronte, mostrare preoccupazione e fare smorfie di disgusto allontana da noi  le persone,  ma un sorriso le attira come una calamita (perciò evitate queste brutte abitudini negative che  invecchiano precocemente e mantenete il vostro sorriso che vi dà anche un ottimo aspetto).

.

2. Sorridere modifica il nostro umore

.

La prossima volta che ti senti giù, prova ad accennare un sorriso. C’è una buona probabilità che il tuo umore cambierà in meglio. Sorridere può ingannare il corpo e la mente e ti aiuta a cambiare rapidamente in meglio  il tuo umore.

 .

3. Sorridere è contagioso

 .

Quando qualcuno sta sorridendo  illumina tutto l’ambiente e le persone che gli stanno attorno, cambia gli stati d’animo degli altri e rende le situazioni più facili. Una persona sorridente porta la felicità a tutti. Perciò sorridi tanto e trasformerai in un paradiso il luogo dove sei presente.

.

4. Sorridere allevia lo stress

.

Lo stress può anche mostrarsi sul viso sottoforma di stanchezza. Sorridere aiuta a non apparire stanco, logoro, e abbattuto. Quando vi sentite un pò stressati, prendetevi  del tempo per indossare un bel sorriso. Lo stress sarà ridotto e  sarete  in grado di agire al meglio.

.

5. Sorridere stimola il Sistema Immunitario

.

Sorridere aiuta il sistema immunitario a funzionare meglio. Quando sorridi, migliori la tua  funzione immunitaria, probabilmente perché sei più rilassato. Perciò, ricordati che puoi prevenire o allontanare l’influenza o il raffreddore con qualche minuto di sorriso.

.

6. Sorridere abbassa la pressione sanguigna

.

Quando si sorride, si ha una riduzione della pressione sanguigna dimostrabile  e misurabile. Fate una prova, se avete un misuratore della pressione sanguigna a casa, sedetevi per qualche minuto, e fate una lettura. Poi sorridete per qualche attimo e prendete un’altra lettura, mentre continuate a sorridere. Noterete una bella differenza verso il basso, verso la normalità della vostra pressione arteriosa. Questo test dimostra pure che un sorriso allevia la tensione e  rilassa tutto il corpo.

.

7. Sorridere rilascia endorfine (antidolorifici naturali) e serotonina (nota anche come “ormone del buonumore”)

.

Studi scientifici  hanno ampiamente dimostrato che sorridere rilascia endorfine, che sono degli antidolorifici naturali dotati di una potente attività analgesica simile alla morfina, e la serotonina. La serotonina è coinvolta in numerose e importanti funzioni biologiche, tra le quali la creazione di uno stato di buonumore. Insieme queste due sostanze ci fanno sentire bene. Sorridere è perciò come un farmaco naturale autoprodotto dal nostro corpo.

.

8. Sorridere solleva il viso, stira i muscoli facciali  e ti fa sembrare più giovane

.

I muscoli che usiamo per sorridere sollevano il viso, facendoci apparire una persona più giovane e più bella. Non andate a fare un lifting facciale, provate invece  a sorridere un pò di più, migliorerete il vostro aspetto, apparirete  più giovani e vi sentirete meglio.

.

9. Sorridere ti fa sembrare una persona di successo

.

La gente sorridente sembra più sicura di se, ha maggiori probabilità di riuscire in quello che fà, ed un approccio migliore nelle relazioni sociali, specialmente con gli sconosciuti. Perciò indossa  un bel sorriso alle riunioni e agli appuntamenti e le persone reagiranno verso voi in modo più piacevole.

.

10. Sorridere aiuta a rimanere positivi

 .

Provate questo test: Cominciate a sorridere. Ora, provate a pensare a qualcosa di negativo continuando a sorridere. E’ molto difficile che possiate riuscirci. Quando sorridiamo il nostro corpo sta trasmettendo a tutto il resto dell’organismo un messaggio forte e chiaro:  “La vita è bella!” State lontani dalla depressione, dallo stress e dalle preoccupazioni sorridendo.

 .

Quali sono i vostri principali motivi per sorridere? Quelli che mettono un sorriso sul vostro viso ogni volta che ci pensate? Che cosa si può condividere con gli altri (uno scherzo, un pensiero, una battuta) che li farà sorridere? Condividi con gli altri le tue ragioni per sorridere.

 .

Altri motivi per Sorridere:

.

Perchè sorridere se ho perso?

.

 Un sorriso è un segno di vitalità positiva di un buon perdente: è più difficile sorridere da perdente che da vincente.

 .

Perché dovrei sorridere?

.

Sorridere aiuta le persone a migliorare la loro comunicazione. Sorridere è una forma di apprezzamento per le piccole cose della vita e ci regala  momenti meravigliosi insieme. E’ anche uno dei modi più semplici per condividere la propria felicità con gli altri.

.

Perché  dovrei sorridere?

.

Perché sorridere ti rende felice e riduce la probabilità di prendere la ‘malattia di non sorridere’,  una malattia che  si attacca a chi non sorride abbastanza. E’ contagiosa, e se la prendi, ti fa smarrire il sentiero verso la felicità.

.

Un Sorriso al giorno aumenta lo splendore del viso

 .

Sorridere è una cosa semplice e bella. Ogni volta che sorridi a qualcuno, è un atto d’amore, è un dono per quella persona, una cosa veramente molto bella. Perciò sorridi per le piccole cose, sapendo che puoi fare sorridere qualcun altro che non riesce a sorridere.

 .

Un motivo per sorridere

.

Basta svegliarsi al mattino, ed è già una buona ragione sufficiente per farmi sorridere. Per rendere il resto della giornata felice mi basta ricordare che ho una bella famiglia e dei buoni amici che si preoccupano per me durante la mia giornata.

.

Il sorriso è un qualcosa di grande valore

 .

Il sorriso è un qualcosa di valore che deve essere condiviso. Quando qualcuno condivide qualcosa di valore con noi e possiamo beneficiare di essa, abbiamo l’obbligo morale di condividerla con gli altri.

Concludendo:

 Grazie a Dio …il  sorriso è gratuito, quindi … sorridiamo …

  :-)

 .

Sebastiano   :-)

.

 

(fonte http://scienzanewthought.wordpress.com)

 

Come imparare a sorridere senza motivo?

Leggendo qua e là, ho scovato un articolo che “parla” di sorriso, e io, quando mi si insegna a sorridere, non posso che essere felice e ridere ancor di più! 🙂

La vita è breve, viviamola con il sorriso sulle labbra!

English: Dia das crianças do sorriso Português...

English: Dia das crianças do sorriso Português: Dia das crianças do sorriso (Photo credit: Wikipedia)

Sorridere significa essere gentile con se stessi, con il prossimo, con la natura che ci circonda… sorridere significa cercare il lato positivo e averlo trovato! Sorridere significa aver capito ciò che conta nella vita, sorridere significa pensare positivo e concentrarsi su ciò che di bello ci passa accanto… sorridere è uno stile di vita e chi sorride sempre lo sa bene!

Ecco l’articolo che vi avevo promesso:

SORRIDI ALLA VITA E LA VITA TI SORRIDERA’  

.

Robin Williams è il dr. Patch Adams

.

Un rimedio miracoloso

 .

Credo che nessuno di noi sia veramente consapevole del valore di uno dei rimedi migliori che abbiamo per la nostra salute fisica, mentale e spirituale e, che soprattutto, non ci costa un centesimo. Questo rimedio miracoloso è il SORRISO, così come è scritto, in lettere maiuscole.

Sorridiamo in modo naturale quando siamo felici o quando ci scappa da ridere, ma dobbiamo sapere che è sufficiente mettere la bocca nella posizione di sorridere, per esplodere una risposta felice dentro di noi.

.

Il sorriso elimina i pensieri negativi

.

Il sorriso è come un cancellatore dei pensieri negativi, in quanto non siamo in grado di sorridere e pensare a qualcosa di negativo nello stesso tempo. E’ anche difficile essere scortese o egoista con qualcuno che ci sorride, poichè  automaticamente, di fronte ad una persona con un sorriso disegnato sul suo viso, sparisce l’ira e la rabbia.

.

Tutto il nostro corpo fisico è influenzato dal sorriso, dalla pelle alle ossa dello scheletro, compresi tutti i vasi sanguigni, nervi e muscoli. Il sorriso influisce sul funzionamento di ogni organo e di ogni ghiandola. Ripeto, non si può sorridere senza influenzare favorevolmente tutto il corpo, e questa è una verità letterale.

.

Il sorriso rilassa

.

Un solo sorriso rilassa un gran numero di muscoli, in modo tale che quando esso diventa un’abitudine, è facile notare come  si accumulano i suoi effetti positivi, pensa che i sorrisi dell’anno stanno pagando i dividendi in benefici fino ad oggi.

Un altro vantaggio del sorriso è che bastala sua mera presenza per produrre effetti magici nelle relazioni umane. Perché? Perché lo sguardo, l’espressione degli occhi e del viso in generale, sono i riflessi di un flusso di energia dinamica che si trasmette a coloro che ci circondano.

.

Il vero sorriso nasce dal cuore

.

Il vero sorriso emana dal profondo del cuore, e si riflette in tutti gli atteggiamenti del nostro corpo, non vedremo mai una persona con le spalle curve, come gravata dal peso della sua vita, che possa sorridere sinceramente.

Lo sguardo che esprime gli occhi, l’espressione del viso, l’uso delle mani e l’irradiazione del cuore, non sono altro che correnti dinamiche di energia animica messa in azione dal sorriso. Attraverso il cuore esprimiamo agli altri la qualità dei nostri atteggiamenti, pensieri e stati d’animo. E attraverso il cuore riceviamo e sentiamo le emozioni e gli stati d’animo degli altri.

.

Dobbiamo prendere coscienza che:

.

AMARE E’ SORRIDERE, SORRIDERE E’ DARE,

DARE E’ COOPERARE AL PROGRESSO DELLA VITA

 .

Mediante il sorriso  diamo all’altra persona la possibilità di cooperare con la vita, e con esso risvegliamo quanto di meglio c’è in ogni uomo, nel profondo del suo cuore, poiché l’effetto di un sorriso disarma ogni sospetto, dissolve rabbia e paura, e attira verso la superficie ciò che di buono c’è in ogni individuo.

.

Il ritornello della crisi

.

E’ vero, dicono che la vita è dura e difficile, e spesso non ci sentiamo la voglia di  sorridere; ci sentiamo maltrattati da ogni tipo di relazione e da tutti i tipi di persone, i problemi finanziari ci assillano, la situazione generale appare desolante.

Pensare di questa forma ci riempie la mente ed il cuore di pensieri e sentimenti negativi, che tuttavia, non solo non ci aiutano per niente a risolvere i nostri problemi, ma contribuiscono a peggiorare la nostra situazione inacerbendoci l’animo e togliendoci la fiducia sulle persone.

.

Amando e sorridendo si trasformano le nostre relazioni, migliorando notevolmente la loro qualità. 

 .

Dobbiamo avere ben chiaro che nelle relazioni personali, il sorriso è indispensabile come lo è l’olio per lubrificare le macchine, e ogni ingegnere intelligente non trascurerebbe mai una corretta lubrificazione delle macchine.

 .

Aprì gli occhi al mattino, e saluta il nuovo giorno sorridendo. Quando  inizi il lavoro, comincia con un bel sorriso al tuo lavoro. E’ sempre valido il vecchio refrain:

.

SORRIDI ALLA VITA E LA VITA TI SORRIDERA’  

 .

Sebastiano   :-)

(FONTE http://scienzanewthought.wordpress.com/)

Rallentare per vivere di più!

CORSO GRATUITO RALLENTARE 1

Benvenuto/a/i al corso gratuito per rallentare il nostro stile di vita.

Il mio motto è rallentare per vivere di più! Ma potrebbe essere anche rallentare per vivere più a lungo, o rallentare per vivere davvero, o rallentare per assaporare ogni istante

Come rallentare?

Fermandosi ogni tanto a riflettere, chiudendo gli occhi e oziando per qualche minuto al giorno, soli soletti.

Tutto qua, per iniziare.

Se poi si volesse andare oltre, vi si aprirebbe un mondo: dalla semplicità volontaria al downshifting, dallo yoga della risata alla meditazione trascendentale, dal reiki alla decosificazione, dal bivakking allo scalzing

La parola che riassume tutto è RALLENTARE.

Rallentare conduce alla felicità.

Grazie ^__^

…cosa s’intende per decosificazione?

CORSO GRATUITO DECOSIFICAZIONE 1

Decosificazione significa disfarsi del superfluo.

C’è gente che vive con soltanto 15 oggetti!

Riflettiamo… spendiamo denaro per comprare oggetti inutili che non fanno che distrarci dalla retta via: decosifichiamoci!

Tuscany 3

Tuscany 3 (Photo credit: G u i d o)

E facciamolo ora, perché – se la crisi arriva davvero – ini

zierà una decrescita vertiginosa ed è bene imparare in fretta a decosificarsi felicemente!

COS’È IMPORTANTE NELLA VITA? RALLENTARE…

Nella vita l’importante è… partecipare!

Mi spiego. La gente vive freneticamente, sempre di corsa, alla ricerca di denaro, ossessionata dall’avere…

English: Fortunately, the overgrown bush didn'...

English: Fortunately, the overgrown bush didn’t fare too badly overall… Français : brindilles prises dans une gangue de glace suite à une pluie Verglaçante. (Photo credit: Wikipedia)

Questa non è vita: noi viviamo in un momento eccezionale, di libertà quasi assoluta, in cui siamo liberi di fare ciò che vogliamo… ed è proprio questo il problema: scegliere.

Ma prima di scegliere, fermiamoci. Rallentiamo, riflettiamo, respiriamo, camminiamo lentamente guardandoci attorno… solo così arriveranno le risposte che cerchiamo!

Essere felici deve essere il vero obbiettivo, non guadagnare denaro (per fare cosa?) o fare più cose possibili (più cercate di fare e meno riuscite a fare!).

Se rallentiamo, il tempo rallenterà con noi. Avremo più tempo per pensare, per organizzarci, per vivere.

Sembra assurdo e paradossale, ma è il segreto del successo: rallentare.

Il tempo è un concetto vecchio… il tempo assoluto non esiste, il tempo è soggettivo: e questo è il tempo dello spirito e come tale va vissuto.

Adesso basta parole: silenzio.